L’Hotel Aurora Amalfi è felice di offrirti le sue degustazioni di gruppo in Costiera Amalfitana. Infatti, per gli ospiti dell’hotel e anche per i visitatori esterni, è possibile organizzare un evento dedicato in hotel, per un gruppo minimo di 14 partecipanti, fino a 20.

Daniela, direttrice generale e proprietaria dell’Hotel Aurora, sarà la presentatrice diretta dell’evento, rendendolo ancora più speciale. Cosa ti godrai durante questa degustazione di gruppo in Costiera Amalfitana?

GRAGNANO 

Un piccolo paese sulle colline sulla strada che da Amalfi porta all’aeroporto di Napoli, lasciamo il lungomare e saliamo a 400/500 metri sul livello del mare. Ti presenteremo il vino di Gragnano e la cantina Iovine, che è il produttore più importante in questa zona. Il segreto di questo vino sta nel microclima dei vigneti protetti dal Monte Faito, la montagna più alta della zona di Napoli, che forma uno scudo perfetto contro i venti del mare. Ciò significa che le uve non maturano presto ma rimangono dure anche nelle estati più calde. Come si ottiene la schiuma fine che scompare presto dal bicchiere? Il vino Gragnano appartiene alla categoria degli spumanti naturali. La differenza rispetto agli altri vini è la pressione da 1,5 a 3 Bar di questo vino chiamato “ondulato”. L’anidride è dovuta alla fermentazione ed è assolutamente naturale. Il vino Gragnano è stato prodotto dai monaci 1.500 anni fa ed era considerato un vino con effetti salutari “potevi berne a volontà e tornare a casa completamente sobrio”.

Per favore non provare qui!

Colore e sapore: rosso rubino – è fragrante con sentore di frutta ed erbe.

MARISA CUOMO 

Marisa Cuomo è la cantina più famosa della Costiera Amalfitana. Questo è un bell’esempio di viticoltura in questo settore. Si trova a Furore a circa 8 km da Amalfi verso nord e 500 metri sul livello del mare. Furore è uno dei villaggi sospesi in cima alle rocce a picco sul mare. È un villaggio senza villaggio, non ha una piazza centrale ma tratti di terra arroccati sulla roccia. Il vigneto si estende lungo i fianchi della montagna per 10 ettari, il che non sarebbe sufficiente, ma la produzione è garantita da 60 piccoli viticoltori tutti nella stessa area. Le viti sono tutte pre fillossera. La fillossera era un terribile insetto che infestava intere aree d’Europa, era chiamata la malattia incurabile dei vigneti perché attaccava le radici. Ci sono voluti secoli per sradicare il tutto, principalmente innestando viti americane che erano molto resistenti al suolo calcareo. Le viti della Costiera Amalfitana sono sopravvissute alla fillossera e non sono state innestate grazie al terreno vulcanico e una combinazione di microclima e predatori naturali. I vini della Cantina Marisa Cuomo invecchiano in un’antica cantina scavata nella roccia. Degustazione di Doc Bianchi della Costiera Amalfitana Falanghina 60% e 40% biancolella. Acciaio e vetro per l’invecchiamento.

Colore e sapore: giallo dorato nel bicchiere. Fruttato e floreale. Sapore immediatamente fresco e sapido.

CANTINE REALE

Situato a Tramonti, a 15 km nell’entroterra di Amalfi a 600 metri sul livello del mare. Il clima è diverso, un po ‘più fresco e ventoso perché il mare è più lontano. Hanno anche viti pre-fillossera con piante secolari che sembrano mangrovie. Il terreno su cui viene coltivato il vitigno Tramonti è molto precario e in pendenza, quindi è necessario provvedere a un’agricoltura adeguata perché non possono utilizzare attrezzature meccaniche. Quindi utilizzano il vecchio sistema “pergola tramontina”, che ha anche il vantaggio di poter utilizzare la terra sottostante per coltivare ortaggi. Villaggio di Gete Uve: tintore Fermentazione e maturazione: acciaio e legno.

Colore e sapore: rosso rubino inchiostrato. Profumo fruttato di ribes, mirtillo e prugna. Puoi sentire i tannini ma molto morbido.

ETTORE SAMMARCO

Un capitolo speciale è la storia del vino Ravello, iniziata dopo l’Unità d’Italia (1848), quando il gruppo fanatico di romantici si avvicinò ad Amalfi per il vino, che oggi non considereremmo di sicuro bevibile. In ogni caso, i clienti aristocratici adoravano il succo d’uva e quando tornarono a casa per conservare i ricordi del loro amore e il mare chiese di spedire grandi consegne. Quindi le bottiglie di vino venivano spedite con i limoni dal vicino porto di Maiori. Oggi Ettore Sammarco mantiene viva la tradizione dei vini Ravello. La cantina e la produzione sono sulla strada da Amalfi fino a Ravello. Le viti si trovano a 400 metri sul livello del mare.

E infine … salute!

In questa degustazione di gruppo in Costiera Amalfitana, insieme ai vini, potrai gustare anche alcuni prodotti locali che difficilmente puoi trovare nei normali negozi. Avremo ad esempio prodotti caseari di Agerola, fiordilatte, provola affumicata, caciocavallo, provolone del Monaco … O anche pane granuloso di segale dura “taralli e freselle”, serviti con olio, pomodori, origano, aglio e acciughe salate.

Gnam!

Per organizzare degustazioni di vini di prodotti locali con il tuo gruppo privato in Costiera Amalfitana, contattaci subito, saremo lieti di aiutarti con qualsiasi richiesta specifica.

Info@aurora-hotel.it

* Costo per persona 25 euro